(4) AGRICOLTURA: APA/AIPA, SANNA (CONFAGRI): OK INTERVENTO REGIONE SE TUTELA ZOOTECNIA E LAVORATORI

4 Settembre 2018 ore 07:59

(4) AGRICOLTURA: APA/AIPA, SANNA (CONFAGRI): OK INTERVENTO REGIONE SE TUTELA ZOOTECNIA E LAVORATORI

(CHB) - Cagliari, 10 ago 2018 - "Mi auguro che la delibera dell'assessore dell'Agricoltura sia il primo passo di un progetto piu' ampio per la soluzione della vertenza delle Apa in Sardegna, di cui per=C3² vorremmo conoscere piu' dettagliatamente i contorni e possibilmente partecipare alla fase decisionale per quello che ci compete nel rappresentare gli interessi degli allevatori=E2?=9D. Lo dice al notiziario Chartabianca Luca Sanna, presidente di Confagricoltura Sardegna, commentando il recente intervento della Regione che spingerebbe verso la costituzione di un unico soggetto Apa-Aipa a Oristano. "Non abbiamo ancora chiara la visione del progetto finale che la Regione ha in mente e che vuol portare avanti su questo delicatissimo argomento - ribadisce Sanna - ma se si va nella direzione di risolvere la vertenza allora va bene. Le Apa di Oristano e di Nuoro sono le uniche due sane, in questo momento, e possono essere in grado di svolgere le funzioni, per delega di Aia. Su queste varrebbe la pena investire per una struttura unica ma se si mettono in campo progetti per la zootecnia sarda, in particolare, sul miglioramento genetico delle pecore e il miglioramento della qualita' del latte".

QUALIT=C3? LATTE, GENETICA E DIFESA RAZZA SARDA. Per il presidente di Confagricoltura, con la vertenza Apa e Aras "in ballo non c'e' solo il destino dei lavoratori che comunque auspichiamo possano conservare tutti il loro posto di lavoro - sottolinea Sanna - ma piu' in grande la vertenza riguarda il destino di tutta la zootecnia nell'Isola. In particolare parliamo del miglioramento genetico della pecora che deve essere ripreso in mano in maniera molto piu' importante - prosegue - siamo troppo indietro sul tema della genetica e abbiamo perso moltissimo anche a causa della Lingua che ha fatto perdere circa 1 milione di capi riproduttori tra i migliori nel settore=E2?=9D. Ma per il numero uno Confagri "c'e' anche la necessita' del miglioramento della qualita' del latte - dice - il gap da colmare e' ancora molto ampio in termini di resa casearia. Ma ci sono problemi anche di intrusioni di altre razze nella popolazione ovina sarda - spiega - c'e' un grande pericolo genetico per la nostra tipologia considerando che abbiamo tre Dop e una Igp da tutelare. Difendere la razza sarda e' importante e lo si deve fare al meglio - conclude Sanna - ci aspettiamo che la Regione possa affrontare questi temi in maniera molto determinata perch=C3© assistiamo all'immobilismo degli attuali organi che gestiscono le Apa che non sembrano muoversi in questa direzione". (CHARTABIANCA) mpig =C2© Riproduzione riservata agricoltura lavoro
Powered by:bizConsulting