* POLITICA: COMM. AGRICOLTURA CAMERA, CADEDDU (M5S): DIFESA PRODOTTI SARDI E RIFORMA AGEA *

13 Giugno 2018 ore 07:59

* POLITICA: COMM. AGRICOLTURA CAMERA, CADEDDU (M5S): DIFESA PRODOTTI SARDI E RIFORMA AGEA *

(CHB) - Cagliari, 12 giu 2018 - Una nuova battaglia sull'etichettatura per difendere i prodotti agroalimentari italiani e l'accelerazione sui pagamenti comunitari per il settore oltre che la riforma dell'ente pagatore Agea. Dovrebbero essere questi i temi principali sui quali si focalizzeranno i primi provvedimenti che approderanno nella commissione Agricoltura alla Camera dei deputati. =C3=88 attesa a giorni la chiusura della composizione delle commissioni parlamentari, quasi sicuramente entro il fine settimana saranno pronte, che si definiranno dopo gli ultimi vertici di maggioranza del Governo Movimento 5 Stelle-Lega, in programma queste ore. Gia' si ipotizzano gli assetti e proprio in quella Agricoltura a Montecitorio dovrebbero finire due parlamentari sardi pentastellati Alberto Manca e Luciano Cadeddu. Proprio quest'ultimo anticipa a Chartabianca alcune delle azioni che intendera' portare in commissione.

DIFESA MADE IN ITALY ED ETICHETTATURA. =E2?=9CValorizzare i prodotti locali, sostenere la filiera corta e i prodotti di nicchia e tutelare i nostri marchi Igp saranno le prime battaglie che dovremo sostenere e su cui si concentreranno i nostri primi sforzi - dice Cadeddu al notiziario - anche se le commissioni ancora non sono operative al cento percento ho cominciato gia' a prendere le misure sul funzionamento degli uffici e dei vari enti. Puntiamo da subito a portare avanti quello che ci siamo prefissati e l'intenzione sara' quella di rispettare gli impegni presi in campagna elettorale - aggiunge - la tutela dei nostri prodotti e la difesa del made in Italy saranno temi subito presenti in Commissione=E2?=9D.

TUTELA AGNELLO IGP E PRODOTTI CASEARI DALL'EST EUROPA. =E2?=9CBisogna difendere le produzioni a marchio italiane e locali - dice Cadeddu - assistiamo ciclicamente alle =E2?=9Cinvasioni=E2?=9D dei prodotti esteri a basso costo e non tracciati come capitato con gli agnelli o i prodotti caseari che arrivano dall'Est Europa e marchiati con il bollino sardo: il nostro impegno sara' massimo e presenteremo nostre proposte per decreti e leggi che tutelino l'etichettatura trasparente e la salvaguardia delle filiere - continua - troppo spesso sono mancati i controlli sul settore=E2?=9D.RIFORMA ENTE PAGATORE E PAC. Su un=E2?=99altra questione calda, l'Ente pagatore agricolo, ci sara' a breve una riunione di maggioranza. "Uno dei problemi maggiori del mondo agricolo e' la difficolta' sui pagamenti per le varie misure del Piano di sviluppo rurale - spiega Cadeddu - Agea attualmente e' un ente farraginoso che andra' riformato e armonizzato per poter funzionare piu' velocemente. Si devono snellire le procedure e rendere efficiente il sistema di pagamenti=E2?=9D. E di riforma su questo versante si parla anche in Regione con l'attesa per la chiusura dell'iter che porter=C3=A0 ad Argea ente pagatore regionale, una partita =E2?=9Cche seguiremo da vicino anche noi=E2?=9D, sottolinea il deputato pentastellato. Sul fronte europeo Cadeddu promette di impegnarsi per difendere i fondi Pac =E2?=9Cintervenendo per evitare di perdere troppi soldi: siamo contrari a tagli in particolare per il nostro Mezzogiorno=E2?=9D.

.CONTINUIT=C3? TERRITORIALE MERCI. Ma tra gli altri temi legati all'isola Cadeddu non dimentica =E2?=9Cla questione continuita' territoriale, in particolare per le merci e quelle agricole in primis - dice - siamo molto penalizzati sui trasporti, non solo per le persone, e ci sara' un gran lavoro da fare e cercheremo di lavorare per portare a casa qualche risultato che sara' fondamentale per l'isola=E2?=9D.

PIENO DIALOGO CON LE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA. Poi un messaggio alle associazioni del settore: =E2?=9CTutti coloro che avranno voglia di incontrarci troveranno le porte aperte - dice Cadeddu sul confronto con le associazioni di categoria - non ci sara' da parte nostra nessuna preclusione a discutere e magari trovare proposte condivise=E2?=9D.

RAPPORTO CON LA REGIONE. Cosi come con le istituzioni regionali. =E2?=9CSarebbe un controsenso avere una Regione che non collabora con il Parlamento e viceversa - sottolinea rispondendo alla domanda su cosa si aspetta dai rapporti con la Regione - la politica che vogliamo attuare e' quella di dare sostegno alle popolazioni locali e sia chi sta in Regione che in Parlamento lavorera' per il bene comune - conclude Cadeddu - su questo non avremo difficolta' a rapportarci in un dialogo sereno e da parte mia, ci sar=C3=A0 sempre la massima collaborazione: mi auguro anche viceversa=E2?=9D.  (CHARTABIANCA) mpig =C2© Riproduzione riservata
Powered by:bizConsulting