AGRICOLTURA: GIUNTA CONFAGRI, SANNA: INSULARITÀ SIA RICONOSCIUTA NELLA PAC; NO A DAZI USA

3 Luglio 2018 ore 07:59

AGRICOLTURA: GIUNTA CONFAGRI, SANNA: INSULARIT=C3? SIA RICONOSCIUTA NELLA PAC; NO A DAZI USA

(CHB) - Cagliari, 29 giu 2018 - Insularita' , gestione Pac e rischi su produzioni sarde da agenti climatici. La Sardegna e' stata protagonista su questi temi durante la giunta di Confagricoltura che si e' riunita lo scorso 27 giugno alle tenute Sella & Mosca ad Alghero. Un incontro con tutti i componenti della Giunta, a partire dal presidente nazionale dell'organizzazione professionale agricola, Massimiliano Giansanti, e i rappresentanti regionali di Confagri guidati dal presidente Luca Sanna.
Dalla giornata e' emersa, forte, la richiesta dei rappresentanti isolani di costituire un asse europeo con le altre nazioni sulla questione insularita' .

LE RICHIESTE SARDE.  =E2?=9CPensiamo a un'alleanza con Paesi come la Spagna, Francia o Grecia che come noi hanno tante isole - dice a Chartabianca il numero uno di Confagricoltura Sardegna, Luca Sanna - se guardiamo al nostro Paese, vediamo che su oltre 300 mila chilometri quadrati il 20% sono isole (circa 57 mila chilometri quadrati). Ecco dunque l'importanza di un coinvolgimento su base europea per veder riconosciuti alcuni punti centrali, tra cui, per noi: l'insularita' come svantaggio naturale nella Pac=E2?=9D.

INSULARIT=C3? RICONOSCIUTA NELLA PAC. =E2?=9CDurante la riunione abbiamo discusso su come sia possibile cercare alleanze anche al livello europeo con altre organizzazioni sindacali - ribadisce Sanna - su questo il presidente Giansanti, si sta muovendo da tempo anche per altri temi caldi. Per la Sardegna l'insularita' e' un nodo centrale e vorremmo fosse riconosciuta anche nelle politica agricola Pac=E2?=9D. Su questo tema, Sanna spiega: =E2?=9CL'insularita' deve essere riconosciuta come svantaggio naturale sostenibile - sottolinea - e per sostenibile non intendiamo solo rispetto dell'ambiente, degli habitat e delle esigenze dei consumatori, ma anche una sostenibilita' imprenditoriale: ovvero facilitare la gestione aziendale=E2?=9D. Per Sanna =E2?=9Cinsularita' come svantaggio non significa solo avere pi=C3=B9 soldi, che comunque ci aspettiamo di ottenere, ma anche che ci sia piu' elasticita' nella gestione dei soldi anche del Psr. Una facilita' maggiore sulla destinazione dei fondi europei su azioni che nella Pac oggi sono considerate marginali - aggiunge Sanna - per esempio pensiamo al consolidamento delle strutture aziendali=E2?=9D.

DANNI ALLA PRODUZIONE AGRICOLA. Durante l'incontro, dice Sanna, si e' parlato anche dell'andamento climatico che ha portato danni alle produzioni locali. =E2?=9CDall'attuale annata ci sono molte incertezze e vedremo se a livello regionale ci saranno margini per intervenire in qualche modo - dice il presidente Confagri Sardegna - la riduzione della produzione in atto e' pericolosa e la qualita' non e' elevata nella produzione agricolo. C'e' stato l'impegno del presidente Giansanti anche su questi temi e abbiamo convocato l'assemblea annuale, il prossimo 11 luglio, a Bruxelles - annuncia - cominceremo a gettare le basi per una nuova collaborazione con gli altri stati e organizzazioni su questi temi centrali, ma anche sugli altri problemi della politica agraria=E2?=9D.

NUOVO MINISTRO CENTINAIO. Il giudizio sul nuovo ministro dell'Agricoltura, Gianmarco Centinaio (Lega) si dovra' attendere, ma ci sono gia' le prime interlocuzioni. =E2?=9CIl nostro presidente Giansanti ha gia' scambiato qualche battuta con il ministro e in particolare abbiamo parlato di dazi - dice Sanna - c'e' un protezionismo degli Usa che non va bene e l'Italia non ne ha bisogno. =C3=88 sbagliato impedire alle merci di entrare in un Paese: i dazi ci danneggerebbero tantissimo - aggiunge - come noi non li imponiamo allo stesso tempo ci aspettiamo avvenga anche da parte degli altri e, su questo, concorda anche il ministro=E2?=9D. Altro tema quello del Ceta. =E2?=9CStesso discorso sull'accordo Ceta con il Canada che ha dato prova di aver generato grandi vantaggi per le nostre produzioni=E2?=9D. Infine il tema caporalato, con l'esame dell'attuale norma. =E2?=9CServe una messa a punto della legge sul caporalato - conclude Sanna - cosi com'=C3=A8 non funziona. Le imprese son sul banco degli imputati ma non deve essere cosi . Chi commette questi reati va perseguito ma la stragrande maggioranza delle aziende agricola e' sana". (CHARTABIANCA) mpig =C2© Riproduzione riservata
Powered by:bizConsulting