Accordo tra Banca Popolare di Milano e Confagricoltura

11 Giugno 2015 in Politiche agricole

Patnership strategica per il settore agricolo

Banca Popolare di Milano e Confagricoltura hanno siglato oggi un accordo nazionale volto a supportare le esigenze relative a prodotti e servizi bancari delle imprese associate, al fine di migliorare la loro competitività, favorire i loro investimenti, studiare insieme progetti in ambito agricolo rivolti alle imprese.
 
L’accordo è stato stipulato alla presenza di Mario Guidi, presidente di Confagricoltura, e di Iacopo De Francisco, responsabile Mercato di Banca Popolare di Milano. Alla partnership ha aderito anche Banca Popolare di Mantova, società del Gruppo BPM.
 
Con tale iniziativa, BPM si impegna a valutare il merito creditizio delle imprese associate a Confagricoltura, non solo attraverso la documentazione normalmente richiesta per l’istruttoria delle pratiche di finanziamento, ma anche quella predisposta dalle strutture di assistenza delle sedi regionali/provinciali di Confagricoltura, mediante l’utilizzo del software di analisi economica predisposto dalla società controllata Agricheck srl.
 
Banca Popolare di Milano offrirà inoltre agli associati che ne faranno richiesta i prodotti finanziari dedicati al settore agricolo, che spaziano dai finanziamenti di conduzione ai prestiti di dotazione a medio lungo termine, sino ai finanziamenti atti a sopperire a temporanee necessità di cassa, con una riduzione dei costi d’istruttoria pari al 50%. Eventuali altri prodotti potranno comunque essere introdotti in convenzione per soddisfare specifici fabbisogni.
 
“Il settore agricolo, non a caso denominato primario, occupa una posizione di rilievo nel mosaico economico e sociale del nostro Paese e genera ricadute positive anche su altri ambiti di attività. Con questo accordo proseguiamo quindi il nostro percorso volto a sostenere il tessuto imprenditoriale e forniamo un esempio tangibile di collaborazione tra istituti di credito e associazioni di categoria” – spiega Iacopo De Francisco, Responsabile Mercato di Banca Popolare di Milano.
 
“Siamo soddisfatti - ha detto il presidente di Confagricoltura Mario Guidi - che un’importante holding bancaria, quale il Gruppo BPM, abbia compreso l’importanza dello strumento di analisi finanziaria dell’azienda agricola messo a disposizione, attraverso la nostra società Agrichek, alle imprese associate, per poter operare insieme in un momento particolare quale quello attuale, di vigilia dell’entrata dei Piani di Sviluppo Rurale. Confido soprattutto che, attraverso questa collaborazione con Banca Popolare di Milano, si possa veramente arrivare ad offrire alle aziende che operano nel settore agricolo un credito sempre migliore, personalizzato e rispondente alle loro esigenze.”
 
Per beneficiare delle opportunità previste dall’accordo, le imprese associate interessate potranno rivolgersi presso le filiali del Gruppo BPM o gli uffici di Confagricoltura.

Powered by:bizConsulting