Confagricoltura: eletti i vicepresidenti della Federazione delle imprese familiari

8 Giugno 2017 in Politiche agricole

Roberto Poggioni riconfermato presidente

E’ partita ufficialmente oggi, con l’elezione dei tre vicepresidenti, la nuova stagione della Fiiaf, l’associazione che rappresenta le imprese familiari di Confagricoltura. Sono stati nominati: per il Sud l’imprenditore cerealicolo foggiano Nicola Gatta, per il Centro Danila Missiroli, conduttrice di un’azienda coltivata a seminativi nel ravennate e, per il Nord, il mantovano Carlo Lasagna, produttore di mais, grano tenero e duro, soia ed erba medica. I tre vicepresidenti affiancheranno il presidente alla guida della Fiiaf per i prossimi tre anni e sono stati eletti nel primo consiglio dopo l’assemblea che ha riconfermato Roberto Poggioni.
 
“Le imprese familiari – ha sottolineato Poggioni - sono la spina dorsale della nostra agricoltura. Siamo allo stesso tempo famiglie e imprese e, nella grande Casa Confagricoltura le nostre imprese hanno un ruolo fondamentale. Sono gestite con piglio imprenditoriale, con la volontà di crescere. Sono l’indispensabile anello di collegamento tra famiglia, tradizione e innovazione. Più dell’ 80% delle nostre aziende è interessato fare ricerca e quasi il 90% utilizza la rete Internet per le proprie attività e i sistemi informatici nella gestione aziendale”.
 
In Italia operano 1,6 milioni di aziende agricole e, secondo il Centro Studi di Confagricoltura, quasi il 90% di queste sono a conduzione familiare.
La Federazione delle imprese familiari di Confagricoltura, in particolare, associa, rappresenta e tutela 151mila imprese in tutta Italia, che garantiscono ogni anno occupazione per oltre due milioni di giornate di lavoro.

Powered by:bizConsulting