Il Parlamento europeo approva la relazione sulla promozione dei prodotti agricoli

1 Aprile 2014 in Politiche agricole

L’obiettivo è di giungere ad un accordo politico entro giugno

Lo scorso 18 marzo la commissione agricoltura del PE ha approvato la relazione dell’On. Herranz Garcia sulla promozione dei prodotti agricoli. Il testo costituisce la base per l’inizio dei negoziati interistituzionali con Consiglio e Commissione, che dovrebbero partire a fine marzo. Il prossimo 24 marzo, infatti, è previsto anche l’accordo in Consiglio sul mandato alla presidenza di turno. L’obiettivo è di giungere ad un accordo politico entro giugno, da formalizzare poi sotto Presidenza italiana nel mese di settembre. Per quanto riguarda i contenuti della relazione del Parlamento, gli eurodeputati hanno trovato un accordo su 7 emendamenti di compromesso, che coprono molti dei 340 presentati. In particolare per la comagri non ci dovranno essere distinzioni né di contenuto né di finanziamento tra le azioni di promozione rivolte ai paesi terzi e quelle sul mercato interno. Per quanto riguarda il finanziamento, il PE chiede alla Commissione di co-finanziare il 75%, senza finanziamento nazionale, con percentuali che potranno arrivare all’85% per azioni rapide di promozione in seguito a crisi di mercato. Per quanto riguarda i prodotti ammissibili, gli eurodeputati chiedono di eliminare le norme penalizzanti per il settore del vino (la Commissione vorrebbe che le azioni di promozione del vino siano obbligatoriamente accompagnate da altri prodotti per essere ammissibili), di poter promuovere anche il cotone e di includere tutti i prodotti alimentari, con priorità a quelli di origine UE. Per la comagri, inoltre, gli Stati membri devono avere un ruolo consultivo sulla lista dei programmi inviati alla Commissione.

Powered by:bizConsulting