imposte e tasse IMU/TASI prospetto riepilogativo

16 Giugno 2014 in Politiche agricole

Al fine di agevolare l’adempimento agli obblighi di versamento delle imposte in oggetto, per l’anno 2014, si riporta di seguito il seguente prospetto riepilogativo

TABELLA RIASSUNTIVA IMU – TASI 2014

 

 

IMU

 

 

TASI

 

 

 

 

 

TERRENI AGRICOLI*

 

 

 

 

 

SI

Moltiplicatore 135 x tutti i casi in cui i terreni non siano posseduti e condotti da IAP o C.D. iscritti alla previdenza agricola (terreni dati in affitto o in comodato ecc.)

 

 

 

 

 

NO  In ogni caso

 Moltiplicatore 75 nel caso di terreni posseduti e condotti da IAP o C.D. iscritti alla previdenza agricola, anche nel caso di soci, persone fisiche, in possesso della qualifica di IAP o CD che concedono il terreno in uso alla società di persone

 

 

IMU

 

TASI

 

 

 

AREE EDIFICABILI

 

 

 

SI

 base imponibile uguale ai terreni agricoli, se possedute o condotte da soggetti IAP o CD iscritti alla previdenza agricola

 

NO

 

se possedute e condotte da soggetti IAP o CD iscritti alla previdenza agricola

 base imponibile uguale al valore di mercato in tutti gli altri casi

 

 

SI

 

In tutti gli altri casi

 

 

 

 

 

 

FABBRICATI RURALI STRUMENTALI (D10, C2, C6 ECC..)

 

 

 

NO

 

In ogni caso, purché si tratti di fabbricati strumentali all’esercizio delle attività agricole di cui al 2135 c.c.

 

SI

 

Max aliquota 1 per mille

 

 

 

 

 

 

FABBRICATI RURALI ABITATIVI

 

 

SI

 

Stesse regole previste per i fabbricati urbani

 

SI

 

Come tutti i fabbricati urbani

 

 

 

 

 

 

FABBRICATO RURALE ADIBITO AD

ABITAZIONE PRINCIPALE

 

 

 

 

NO

 

 

Tranne nel caso si tratti di  immobile con caratteristiche di lusso identificato in categoria A1, A8 o A9

 

 

 

 

SI

 

 

 

Max aliquota 2,5 x 1000

(+ 0,8 per mille )

* Si ricorda che in base al D.L. n. 66/2014 in corso di conversione in legge, è disposta la revisione delle zone in cui ricadono i terreni agricoli esenti dall’IMU, in relazione ad un criterio altimetrico dei comuni in via di definizione. Per cui ai fini del versamento della prima rata dell’IMU 2014 (entro 16 giugno p.v.) deve essere considerato l’elenco dei comuni esenti fino ad oggi vigente,  di cui alla circolare del Ministero delle Finanze n. 9/1993 .

Powered by:bizConsulting