PIL, CONFAGRICOLTURA

17 Febbraio 2014 in Politiche agricole

“IL CALO DEL VALORE AGGIUNTO AGRICOLO STA ASSUMENTO UN CARATTERE STRUTTURALE”

“Nel quarto trimestre del 2013 il Pil ha avuto un lieve incremento congiunturale dello 0,1%, grazie all’andamento positivo di agricoltura e industria”. Lo sottolinea Confagricoltura commentando i dati preliminari dell’Istat sul Pil nel quarto trimestre dell’anno.

 “Attendiamo di conoscere il dato tendenziale per una valutazione del valore aggiunto nel 2013 – osserva Confagricoltura -. E’ stata un’annata difficile per l’agricoltura con i tre precedenti trimestri tutti di segno negativo”.

 In base ad una stima preliminare del Centro Studi di Confagricoltura il valore aggiunto agricolo per il 2013 sul 2012 si dovrebbe attestare su un calo dello -0,6%, con una flessione che, nonostante le buone performance dell’export, sta assumendo ormai un carattere strutturale. Prosegue quindi una tendenza negativa che si è registrata negli anni precedenti.

 “Dal nuovo governo e dal prossimo ministro dell’Agricoltura ci attendiamo – conclude Confagricoltura - adeguate politiche per rilanciare l’agricoltura che, non va dimenticato, contribuisce in maniera determinante alla crescita ed all’occupazione del Paese”.




Powered by:bizConsulting