Programma apistico regionale 2015/2016, al via le domande di contributo

16 Ottobre 2015 in Politiche agricole

Domande entro il 29 gennaio 2016

L'Assessorato dell'Agricoltura e riforma agro-pastorale ha aperto i termini di presentazione delle domande di contributo previste dal Programma apistico regionale per l'annualità 2015/2016.

I contributi sono concessi per le seguenti azioni:

A) assistenza tecnica e formazione professionale degli apicoltori (seminari e convegni tematici, azioni di comunicazione, assistenza tecnica alle aziende);
C) razionalizzazione della transumanza (acquisto di arnie);
D) provvedimenti a sostegno dei laboratori di analisi (spese per analisi chimico-fisiche melissopalinologiche e residuali);
E) misure di sostegno per il ripopolamento del patrimonio apistico comunitario (acquisto di api regine, famiglie, nuclei e sciami d’api).

Possono presentare domanda di finanziamento:
- l'agenzia Laore Sardegna per le azioni A) e D);
- gli apicoltori e i produttori apistici singoli e associati per le azioni C) ed E).

Per le azioni C) ed E) verrà concesso un contributo massimo per azienda pari a 10mila euro, elevato a 20mila euro nel caso in cui i beneficiari siano cooperative e loro consorzi o società agricole tra produttori.

Le domande di contributo dovranno essere compilate utilizzando l’apposito modulo e trasmesse tramite consegna a mano, posta o pec:

- ai Servizi territoriali dell'Argea competenti per territorio, se il richiedente è un apicoltore o un produttore apistico singolo o associato;

- alla sede centrale del Servizio territoriale del Basso Campidano e del Sarrabus in Via Caprera, 8 – 09123 Cagliari, se il richiedente è Laore.

Le domande dovranno pervenire entro il 29 gennaio 2016. Se consegnate a mano dall'imprenditore o presentate da Laore il termine di presentazione scade alle ore 13 del 29 gennaio 2016.

Powered by:bizConsulting